Crea sito

You are reading the archives for marzo 2017.

Ambulaclaun…

I fari davanti sono gli occhietti,
due piccole orecchie i suoi specchietti
fa sempre il pieno (di buonumore)
si dice in giro che ride il motore

Chi me l’ha detto? L’ha detto un signore,
con la giacca a quadri e il nome di un fiore…
Un ultimo indizio (ti faccio un favore)
A bordo c’è sempre un Pagliaccio del Cuore

Cos’è?

W l’Ambulaclaun e i pagliacci del cuore!
Un abbraccio,
Claun Centotasche

Ri…nascita

05 maggio 2009

Abbiamo mani, grandi, per stringere in un abbraccio l’amore,

abbiamo occhi, grandi,

per guardarci intorno e vedere l’immensità della vita,

abbiamo un sorriso, grande,

per  donare un po’ di gioia ad un volto triste,

abbiamo anche parole, grandi, ma rimaniamo nel silenzio

perché la sofferenza distrugge…ma la speranza innalza.

Un abbraccio, un bimbo, un sorriso, una lacrima,

il sole, il mare, la pioggia, il vento

è da un piccolo seme che nasce una grande quercia.

claun scintilla

 

Esistono emozioni grandi,

o cercate

o comprate

o subite

Esistono emozioni forti,

o da raccontare,

o da dimenticare,

o che svaniscono.

Esistono emozioni cantate,

raccontate,

scritte,

tramandate.

claun sgrondo

Pastelli Colorati…

E oggi abbiamo avuto la conferma…

Ogni giorno che mi lascio alle spalle è un giorno in cui la gente ha qualcosa da insegnarmi o forse più correttamente ho sempre qualcosa da imparare.
Mai avrei pensato che nella realizzazione del mio sogno più grande, l’Ambulaclaun, avrei potuto incontrare tante mani tese, tanti aiuti e tante persone che condividano con me la gioia profonda nel donare e nel donarsi.
Purtroppo però tra le cose che sto imparando giorno dopo giorno è che ancora mancano onestà e umiltà.
Ho toccato e accade ancora con mano situazioni terrificanti: bambini abbandonamti senza genitori, adulti che vivono in auto, persone senza tetto che hanno perso tutto, gente senza nulla di cui sfamarsi e volti tristi.
La loro gratitudine nei nostri confronti si legge nei loro occhi mentre rimangono senza parole , privati di ogni dignità umana, solo lacrime che solcano visi stanchi e sporchi.
Poi accade che qualcuno rubi la cassettina delle offerte, ma penso e mi auguro sempre che tale gesto sia stato fatto da chi veramente ne ha bisogno.
E poi accade che altri approfittino delle nostre mani spalancate nel donare e non si accontentano di abiti, cibo, giocattoli, ma si appropriano, nascondendola, di una scatola di pastelli.
Allora mi dico: perché non chiederla invece di rubarla?
Cosa spinge un essere umano a divenire così piccolo mentre gli si dona ogni cosa, fosse almeno stato qualcosa di indispensabile, necessario.
Perché non avere il coraggio, la semplicità nel chiedere?
Si dice che è nei piccoli gesti che si riflettono le grandi cose …
Forse dovrei fingere di non sapere e di non aver visto, ma non ci riesco nel momento in cui penso che una semplice scatola di pastelli avrebbe potuto portare il sorriso in casa di un bimbo che non ha la casa colma di giocattoli e magari solo, senza nemmeno un fratellino o una sorellina con cui giocare o condividere un colore.
Chi ha orecchie per intendere … intenda.
Scusate lo sfogo.

Margherito

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Buongiorno al nuovo Pagliaccio del Cuore… Fafo – Soncino

17238059_434034836939337_1212472839_n