3 febbraio 2011
In un piccolo asilo in quel di Friola
ci chiesero un giorno di metter parola
andando a visitare con il naso rosso
un gruppo di bambini che ci hanno commosso.
con dolcezza e simpatia ci hanno accolto in gruppo
aspettavano il claun oramai da troppo
una bella poesia recitarono in coro
con voce strillante…un capolavoro!
Le maestre attonite per tanta attenzione
svolsero bene la loro missione
insieme ai bambini risate di gioia
in quel giorno qualunque scacciaron la noia.
Spiedino, quel pazzo, si mise a giocare
e tante magie iniziò a fare,
non vi dico i sorrisi da quei volti piccini
si stringevano forte vicini vicini,
poi Gigi il capoccia li fece giocare
ed i bimbi su e giù iniziarono andare,
c’era anche Scintilla,quella più seria
ma rideva più di tutti quella furiosa.
Fuori  l’ambulanza da far visitare
ed uno ad uno li facemmo entrare,
sguardi stupiti dai molti colori
occhi curiosi e tanti stupori.
Ognuno di loro  ha ascoltato il cuoricino
che batte forte in ogni bambino.
Oh quante cose potremmo imparare
da quei sorrisi colore del mare
nessuna tristezza ne’ preoccupazione
solo allegria e molta attenzione.
Un grazie speciale vorremo lasciare
a chi con il cuore ci ha lasciati entrare,
il dono più grande son proprio loro
i piccoli cuccioli che sono un decoro,
la semplicità  e i loro occhi lucenti
rimangono in noi come stelle splendenti.
Un naso rosso potranno indossare
ogni qualvolta ci sia bisogno d’amore
perché basta poco per stare bene
stringersi la mano tutti insieme.
§S§.